Fine dell’isola

20120113-091852.jpg

L’albero fiammeggiante, fiorisce in coincidenza con le lunghe vacanze estive (corrispondenti al nostro inverno, adesso)

I giapponesi hanno piantato pini nella strada verso Poum, ma sono stati scoraggiati dai Kanak ed hanno abbandonato il territorio, altri alberi della zona sono i ganak dal legno duro quasi quanto l’albero di ferro ed i gnauli, con i fiori che odorano di miele con il loro nome che e’ diventato il soprannome per la razza indonesiana, ma solo a Koumac.
Continuiamo la strada verso nord, attraverso la natura sempre più sorprendente, e’ terra Kanak, mi hanno sempre detto che non si può girare liberamente, bisogna chiedere permessi d’accesso ai capi tribù e che e’ pericoloso ma Yvette non teme nulla, forte della sua eta’ e della discendenza dal grande capo Kanak Amabilis guida la sua auto sicura infilandosi ovunque. E vuole essere lei alla guida: “Meglio sia io a condurvi in territorio Kanak” e procediamo interessati e fiduciosi. Giriamo per Poum, cerchiamo i luoghi conosciuti, passiamo dove vivevano gli Ao, i cinesi arrivati come carpentieri della marina, passiamo per il piccolo molo da dove partono le barche per Belep, l’isola dei lebbrosi, e puntiamo a nord, a nord fino alla fine della Grande Terra. Oltrepassiamo il tratto indicato su google map come carrabile e continuiamo su una pista immersi nella natura una natura meravigliosamente bella e selvaggia.

20120112-183754.jpg

Dove siamo arrivati.
Siamo alla fine dell’isola, alla punta nord estrema! Un totem indica il punto dal quale parte il sentiero, qualche capanna di pescatori qua e la’ lungo la bella costa…

20120113-080844.jpg
Totem

Mi spingo da sola per fare una foto ed al gruppo che incontro dico con un sorriso: “Siete voi che abitate in questo paradiso?” I Kanak ridono e mi rispondono: “Siete arrivata alla fine del mondo!” Certo, più lontano non potevo certo arrivare, in questa lontana Nuova Caledonia in questa punta estrema! Anche i miei amici sono sorpresi di questa gita che capita giusta giusta per i loro 60 anni di matrimonio,
20120112-183805.jpg
Giovane coppia in gita alla fune dell’isola.

la strada non esisteva ai loro tempi, ci si spostava a cavallo nella foresta, la strada di Koumac era un sentiero circondato da erba alta dove le donne Kanak si sdraiavano per non farsi vedere quando passava qualche bianco: “Dagai” si avvertivano, un bianco, “Loro ti vedono anche se tu non vedi nessuno” mi dice Yvette, sono gli occhi silenziosi della foresta, e poco dopo due grandi uomini spuntano per vedere cosa siamo venuti a fare nel loro territorio estremo.

20120112-184348.jpg
Due abitanti della fine dell’isola

Abbiamo rotto tutte le regole, fatto tutto quello che mi hanno sempre detto fosse impossibile fare, ma nulla, nessuno e’ stato poco gentile, nessun problema ne’ per noi ne’ per la vettura, sarà forse il modo di porsi gentile con un sorriso? “Hai conquistato anche i Kanak,” mi dice Yvette, ed e’ un po’ vero, ultimamente il mio successo personale e’ abbastanza alto e mi permette di avvicinarmi, conoscere, capire.

20120112-184702.jpg
La punta estrema a nord della Nuova Caledonia, in primo piano legno fossile.


Dal 16esimo al 26esimo minuto si può ascoltare la mia voce che parla della Nuova Caledonia!

Annunci

Informazioni su fiore765

Una tardoncella di 53 anni che ha lavorato fino alla cinquantina come achitetto, 'mère cèlibataire' di un ragazzo oramai uomo con una buona professione avviata, che ho cresciuto da sola; dopo una vita ricca di responsabilita' ho felicemente perduto il lavoro (che era interessante e non avrei mai pensato di lasciare). Dopo un primo momento di disorientamento mi sono indirizzata verso la mia grande passione: andare alla scoperta del mondo! Cosi' sono partita per il Pacifico.
Questa voce è stata pubblicata in Luoghi. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Fine dell’isola

  1. Guido Piperno ha detto:

    Bello !!! Ma …… che fai per il compleanno? Il tiramisu????A che ora veniamo? (ma dove?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...